Campionati 2015/16

Tornei


divisorio Info societa divisorio Rose delle squadre divisorio Mister delle squadre divisorio Comunicati Ufficiali divisorio

IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



15/07/2017 - 12:19:20

Antella 99 nel segno della continuità per Juniores e Prima Squadra





Tre stagioni vincendo il girone regionale, poi l’ottavo posto al debutto nel girone di élite: l’Antella è sicuramente tra le società che negli ultimi anni stanno investendo in modo più attento sulla categoria Juniores. Il dato è fortemente rinforzato anche dal numero di giocatori cresciuti proprio in questa categoria che nella prossima stagione saranno parte della prima squadra di Stefano Alari, neopromossa in Eccellenza: saranno infatti ben cinque i “promossi”, tanto che la società non ha dovuto attingere dal mercato per completare l’organico con le rose.
Un successo che vale tanto quelli sul campo e che può inorgoglire il presidente Leonardo Rossi, Valerio Fornari e tutto il fantastico staff di dirigenti che lavora da anni con unità di intenti, competenza e passione.

Aggregati alla prima squadra:
Gualandi D., Gualandi N., Martis, Fratoni e Manetti

Confermati negli Juniores:
Buglione, Paggetti, Franci, Laudisa, Tucci, Montecchi, Colella

Nuovi arrivi:
Canocchi e Salvadori (dagli Allievi dell’Antella)
Olivieri, Faini, Pratesi, Martini, Bartolini (dagli Allievi del Belmonte)
Paccosi (dagli Allievi della Floria 2000)
Umiliani e Di Staso (dagli Allievi dell’Olimpia Firenze)
Ranallo (dagli Juniores dell’Affrico)

Per parlare di queste “promozioni”, ma anche per “assaggiare” l’Antella che sarà nella prossima stagione, abbiamo contattato Mirco Martini, che per la seconda stagione consecutiva sarà alla guida della formazione Juniores d’élite dell’Antella. E che, dopo un’annata in crescendo, potrà puntare a togliersi altre soddisfazioni.
Siamo contenti intanto del fatto che cinque ragazzi che hanno parte della rosa Juniores dello scorso anno siano adesso in prima squadra. Ci saranno infatti oltre a Rontini anche i ’99 Martis, Gualandi e Fratoni, oltre ai ’98 Manetti e Grattarola. Credo che il senso principale della categoria Juniores sia proprio questo: al di là dei risultati, portare quanti più ragazzi a far parte della rosa della prima squadra”.

Nella passata stagione ha allenato una rosa molto giovane: ripartirà da un gruppo ricco di ’99, ma la filosofia della società pare ancora essere quella di pescare tra i campionati Allievi.
Infatti anche quest’anno abbiamo attinto molto dalle squadre limitrofe della categoria Allievi, sia dall’élite che dai regionali. Penso che sia stato allestito un buon gruppo, che andrà ad integrarsi con i confermati della passata stagione”.
L’obiettivo di classifica quale sarà?
Sarà far bene. Poi parlare adesso di classifica è estremamente difficile, perché sono sempre ragazzi. Però cercheremo di far coniugare il risultato sportivo con la crescita dei ragazzi in vista della prima squadra. La società ci tiene, ci segue e ci mette a disposizione tante risorse per fare bene: devo ringraziare a riguardo il presidente e il ds per il costante sostegno, oltre a mister Alari”.
Un buon rapporto col tecnico della prima squadra è fondamentale per un allenatore degli Juniores.
Indubbiamente. E con Alari mi sono trovato davvero benissimo, perché anche nella passata stagione c’è stata una costante collaborazione e un costante sostegno: segue con attenzione il nostro percorso e rapportarmi con lui è davvero un piacere”.

Cosimo Di Bari