Campionati 2015/16

Tornei


divisorio Info societa divisorio Rose delle squadre divisorio Mister delle squadre divisorio Comunicati Ufficiali divisorio

IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



-

Intervista a Gabriele Perlongo (Zenith Audax, Allievi B Reg.)





È il bomber della squadra rivelazione degli Allievi B Regionali e, dopo un infortunio, sta tornando protagonista: per la categoria 2002 questa settimana abbiamo intervistato il bomber Gabriele Perlongo della Zenith Audax.
La tua squadra è quella che maggiormente sta stupendo in questo campionato. Qual'e il vostro segreto?
Siamo partiti pensando solo alla salvezza, come una squadra formata da un gruppo di amici che si conoscono da tanto e con la passione di giocare a calcio e anche con i nuovi ci siamo subito affiatati. Il segreto è la compattezza del gruppo fuori e dentro al campo.
Sei un leader della squadra come carichi i tuoi compagni?
Non ci sono leader e io non mi sento un leader, è il mister che ci dà la giusta carica. Poi è il fascino di questo campionato che ci dà la carica e ci stimola a far bene.
Hai già realizzato diverse reti nonostante un infortunio superato. Complimenti innanzitutto, poi ti chiediamo se speri di vincere la classifica marcatori.
È stato un momento difficile per me e sono contento di essere riuscito a superarlo, per un attaccante fare gol è la cosa più importante e non nego che mi piacerebbe ripetere l'impresa della scorsa stagione.
Ultima domanda te la faccio sul passato. Che gioia è stata diventare campione d'Italia? Cosa auguri a chi giocherà quest'anno in rappresentativa?
È stata la settimana più bella della mia vita, siamo partiti con l'obiettivo di superare il primo turno, visto il girone molto impegnativo,col passare dei giorni siamo riusciti a superare ogni ostacolo che ci si presentava ed è aumentata la consapevolezza di poter fare qualcosa di importante, anche perché il gruppo era splendido e costituito da giocatori molto forti e l'allenatore è stato impeccabile. Auguro ai ragazzi della Toscana di ripetere la nostra impresa
Grazie ed auguri per il futuro!

Lorenzo Bigiotti