Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    Seconda categiora Gir.A, le protagoniste della Lunigiana






    Ultimi colpi di mercato in vista dell'inizio degli allenamenti
    La Lunigiana fa la parte del leone con sette partecipanti
    I club in attesa di conoscere la nuova composizione del girone
    Le ambizioni della Fivizzanese

    Mentre si stanno ultimando gli ultimi colpi di mercato gli addetti ai lavori del campionato di seconda categoria girone A riguardante le squadre della lunigiana, dove il torneo 2018/2019 presenta ben sette compagini, le cinque dello scorso campionato, quali Filattierese, Filvilla, Fivizzanese, Monti e Monzone ampliate dalle promosse Atletico Podenzana seconda dietro lo Sporting Pietrasanta vincente play off e dal Mulazzo terzo classificato vincente della semifinale per la miglior classifica contro il Cerreto quest'ultimo ripescato. Tre storiche e consuete società per i comuni di Carrara eMassa quali , l'Atletico Carrara dei Marmi, i nero verdi del Ricortola,e il Romagnano retrocesso dalla prima, più l'ultima ammessa Cerreto del comune di Montignoso. Scendendo dalle colline al litorale troviamo il Corsanico, Lido di Camaiore, Atletico Forte dei Marmi e Sporting Pietrasanta le rappresentanti della versilia, mentre l'Unione Quiesa Massaciuccoli e Fortis Camaiore sono le altre due che costituiscono sempre il territorio lucchese, infine per la provincia pisana è presente il Migliarino Vecchiano. Rispettando il girone della scorsa stagione le società sono ben diciotto, due in più del regolare campionato a sedici squadre, in questi giorni il comitato regionale di competenza diramerà il girone in forma ufficiale, quindi due club faranno parte dei limitrofi gironi B e C. Per una questione logistica sono fortemente indicate ad emigrare negli altri gironi la pisana Migliarino Vecchiano, la Fortis Camaiore, l'Unione Quiesa e addirittura il Corsanico e la neo promossa Sporting Pietrasanta, senza escludere anche il Lido di Camaiore e l'Atletico Forte dei Marmi 2015.
    Panoramica sulle protagoniste
    La Fivizzanese :
    Siamo pienamente soddisfatti del nostro mercato ,esordisce il direttore Sportivo dei medicei dott. Cristiano Trasatti , dove mancano uno o forse due tasselli per completare la rosa, pensiamo di avere un buon organico di confermare il livello dello scorso anno. Abbiamo piena fiducia del neo mister Aldo Poggi, speriamo che porti l'entusiasmo e la passione per il calcio, credenziali importanti che ha dimostrato nei primi contatti con la società. Il nostro obiettivo è quello di lottare per riproporci nel girone degli spareggi play pff, anche se visti le squadre e i giocatori che si sono accasati questo torneo di seconda parte con profilo molto alto sicuramente di buona qualità. Il campionato si presenta non per niente facile, anzi ai nastri di partenza abbiamo alcune società di blasone, l'Apuania Romagnano che appena retrocessa ma con il mercato la nuova guida tecnica di Paolo Alberti sicuramente vorrà ritornare nel campionato di prima. Lo Sporting Pietrasanta dove giungono certificate notizie che nei prossimi campionati nutre le ambizioni di arrivare a sfiorare i professionisti,quindi candidata alla vittoria finale. Lo stesso Atletico Forte dei Marmi che pur avendo vinto i play off lotterà per riprovare la scalata ai vertici della classifica e ritentare il salto di categoria. La cugina Filattierse,dove è approdato il patron del calcio lunigianese Pietro Brizzi che di sicuro ambisce a posizioni di alta quota, il Filvilla che si è molto rinforzato con giovani di sicuro valore miscelati da elementi di navigata esperienza nella categoria, senza tralasciare i collinari del Corsanico con acquisti di ottimo livello li inserisco nella grilglia per poter fare una buona stagione con il minimo obiettivo quello dei paly off. Noi con l'apporto del nostro pubblico , conclude il D.S. , cercheremo di regalargli una stagione all'altezza della nostra piazza, quanto meno nobile come quello dello scorso anno dove siamo arrivati in quinta posizione.

    a cura di Bruno Fazzini