Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    Seconda categoria : l'Atletico Forte dei Marmi






    La rivelazione dello scorso campionato, seconda in classifica dietro la corazzata Torrelaghese, vincente dei play off e finalista play off perduta nel secondo tempo contro il San Miniato, dopo una cavalcata da incorniciare, senza nessun ripescaggio, come desiderava il sodalizio rosso blu di mister Giacomo Vannoni il club versiliese riparte con una nuova motivazione e conoscendo l'organizzata società con l'entusiasmo giusto.
    Nell'attesa di conoscere il futuro ancora incerto dei vari Angeli, Borzonasca e Maggi il fattivo direttore sportivo Andrea Pellegrini ha provveduto ad ingaggiare alcuni elementi che di sicuro vanno rinforzare l'organico , senza dubbio serviranno alla causa della squadra come Federico Tarabella (Versilia), Luca Salini (Corsanico)che non ha bisogno di presentazioni, Samuele Tonacci (Seravezza Pozzi)e Lorenzo Mattei dal Retignano. Sotto lo scrupoloso disegno che ha in mente il tecnico versiliese il nuovo gruppo potenziato dal fosforo e qualità (vedi Tarabella e Salini) hanno iniziato a sudare presso il sintetico ?Aliboni di via Versilia la storica ossatura rosso blu quali : Silvio Barsanti, Marek Landucci e Leonardo Jacopi, David Lupoli, Alessandro Neri, Andrea Antonucci, Giacomo e Gianluca Tedeschi, Paolo Benedetti,Gianmarco Lossi, Jacopo Francioni, Giacomo Landi, Filippo e Andrea Pagni ,Valentino Celi, Nicolò Mazzei, Alberto Gabrielli e Alessandro Neri, collettivo senza dubbio miscelato tra giovani di buone prospettive con elementi di navigata esperienza nelle categorie dilettantistiche. Confermati gli staff del club per quanto riguarda quello societario, al timone l'inossidabile Emiliano Ulivi alla presidenza, coadiuvato dal factotum della segreteria Luca Giulianelli(gradito ritorno), i dirigenti Graziano Fruzzetti,Nicola Cervietti e Paolo Mendogni. Nelle cariche sotto l'aspetto tecnico oltre il mister Giacomo Vannoni, il collaboratore e allenatore in seconda è Alessandro Conti, mentre il preparatore atletico è Marco Marotta, doppio impegno per il direttore Sportivo Andrea Pellegrini che riveste anche l'incarico di preparatore dei portieri. L'attività ufficiale del club versiliese inizia domenica 9 settembre con le gare relative ala seconda gara del primo turno eliminatorio di coppa toscana, consueto rodaggio pre campionato di quasi tute le compagini. Salini & soci sono inseriti nel triangolare che comprende le cugine Fortis e Lido di Camaiore un antipasto di derby in vista di quelli di campionato. Dopo pochi giorni di allenamenti il Forte dei Marmi ha effettuato la sua prima uscita della stagione, sgambata di 80 minuti circa contro i liguri dell'Antica Luni freschi neo promossi in prima categoria girone D. Sotto l'aspetto tecnico e delle note del galoppo, dopo lo svantaggio ospite di Diego Moracchioli tap in su assist dal fondo del neo acquisto Marco Caleo, si metteva in evidenza la premiata coppia Giacomo e GianLuca Tedeschi prima ristabilisce la parità Giacomo, tiro al volo dal vertice dell'area che il portiere Grassi non trattiene, nel finale della prima frazione lo imita GianLuca che ribatte in rete un a corta respinta dell'estremo difensore granata per il vantaggio poi di testa sugli sviluppi di un cross dal fondo chiude il primo tempo con un'incornata sotto misura. Nel secondo tempo nonostante la girandola di sostituzioni apportate dai due tecnici il risultato non cambiava, rimaneva quello maturato nei primi quaranta minuti.
    Al termine della prima fatica, sintetica ma a 360° è l'analisi del direttore sportivo Andrea Pellegrini che fotografa i ?suoi. Il percorso dello scorso anno ,associa il d.s. , è stato a dir poco fantastico, dove quasi tutto ha funzionato secondo gli obiettivi che la società aveva stilato in tempi non sospetti. Chiaramente il passaggio anche attraverso il ripescaggio nel campionato superiore era la ciliegina sulla torta, però alcuni fattori hanno impedito questo salto, ma non ne facciamo un dramma. Ricominciamo da capo con forte motivazione, la squadra è stata a