Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    ALLIEVI REGIONALI ELITE SCANDICCI - CATTOLICA VIRTUS 1 - 2





    Dopo 141 giorni dall'ultima partita di campionato, i ragazzi del 2002 ritornano in campo per iniziare la nuova stagione agonistica in una calda e soleggiata giornata estiva, nonostante il calendario solare dica che è già iniziato l'autunno. Molto è accaduto in questi 141 giorni in casa Scandicci e in casa San Michele CV e il pubblico è accorso numerosissimo stamane sugli spalti del Bartolozzi per capire quale delle due formazioni che ambiscono alla vittoria del campionato sarà la squadra con le più alte probabilità di accesso alle fasi finali della Final Six che assegnerà lo scudetto della categoria Allievi nel giugno prossimo. Lo Scandicci ha portato gli Allievi 2001 in quella competizione nella scorsa stagione (uscendo senza essere sconfitti) mentre la Cattolica lo ha fatto due stagioni fa con gli Allievi 2000, perdendo la finale di Forlì. Una cosa è certa: entrambe vogliono tornarci! e per questo si sono rinforzate e allestito delle rose per ambire alla vittoria del girone regionale elite. La partita di oggi , quella vera, quella giocata ad alti ritmi nonostante il caldo, quella che ti aspetti quando gli allievi di Scandicci e Cattolica si affrontano , è durata 41 minuti. Tanto ci è voluto ai ragazzi di Soffiano per mandare al tappeto i padroni di casa con un ?uno,due che avrebbe fatto male anche all'ex pugile statunitense Mike Tyson. Il primo colpo lo rifila Pietro Carcani al 40' su rigore, mentre le squadre erano già sulla via degli spogliatoi per rinfrescarsi durante l'intervallo. Il secondo colpo lo mette a segno Manetti al 41' sfruttando un'indecisione del portiere avversario pochi secondi dopo l'inizio del secondo tempo e mettendo al tappeto i Blues che non riusciranno a rialzarsi né a impensierire gli avversari durante i restanti 39 minuti. La gara finirà 2,1 per gli ospiti, ma nei 39 minuti dopo la seconda segnatura della Cattolica i ritmi e il numero delle sostituzioni hanno fatto pensare più a una gara amichevole che non a un confronto per portare a casa i tre punti e il goal della bandiera i padroni di casa lo segnano nell'ultimo minuto di gioco. Non sia tratto in inganno il lettore! La partita è stata molto bella e combattuta e la generosità dei ragazzi di Scandicci encomiabile, ma per far risultato contro questa Cattolica , squadra che ha cannibalizzato tutti i campionati ai quali ha preso parte , ci vuole molto di più, a partire dalla fortuna che oggi non è stata clemente con i padroni di casa. Ma andiamo alla cronaca. Mister Ricci utilizza il classico 4,4,2 come sistema di gioco, schierando la difesa a 4 a protezione di Vannini con (da sinistra) Bili Toponi, Salmeri, Masserini e Piochi, una folta linea di centrocampo con Mina e Margheri interni, Gordini e Moscardi esterni, e un attacco con due punte il linea composto da Mazzanti e Scarnicci. Mister Gozzi schiera un 4-1-3-2 con (da sinistra) Previtera, Proietto, Gabbrielli e Carcani Pietro a protezione di Niccolò Carcani, Bettoni a dettare i tempi di gioco davanti alla difesa, Mina, Mazzei e Masi a formare il trio di centrocampo, Tommaso Carcani e Manetti in avanti.
    La prima occasione da rete viene offerta al 4' a Masi che calcia alta sulla traversa dal vertice destro dell'area piccola dei Blues una palla filtrante e rasoterra di Manetti che aveva attraversato dolcemente tutta l'area piccola dello Scandicci. Da sottolineare il bel duetto Manetti Carcani Pietro al centro del campo e propedeutico all'innesco dell'azione di attacco sulla fascia destra dell'attaccante della Cattolica. Al 9' la Cattolica è ancora pericolosa con un lancio magistrale di Mazzei che libera Manetti e lo mette a tu per tu con Vannini al limite dell'area. Il portiere dei Blues, ex,Cattolica, strappa gli applausi del pubblico neutralizzando il tentativo di Manetti. Al 11' Mazzei cade in area avversaria a causa del contatto con un difensore di casa ma, oltre alle proteste del pubblico giallo,rosso, niente accadrà. Al 12' Masi ci riprova dalla distanza cercando di infilare Vannini con