Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    GIOVANISSIMI REGIONALI ELITE CATTOLICA VIRTUS - MALISETI TOBBIANESE 5 - 0





    La cinquina col Maliseti Tobbianese vale il primato solitario in classifica per la Cattolica Virtus di Alla e Somigli che offre un'altra prova di forza dopo i successi ottenuti nelle prime due giornate di campionato. Niente da fare per la compagine pratese che ha avuto il merito di provare a giocare palla a terra come chiede mister De Marco dall'inizio alla fine, ma è riuscita a costruire solo un'occasione da rete e ha potuto solo provare ad arginare il potenziale offensivo dei giallorossi.
    Moduli. Alla e Somigli confermano il 4-3-3 delle prime giornate e nel tridente posizionano Bigozzi e Rossi Lottini a supporto di Bartolozzi; in mediana ci sono Barbieri, Maliqaj e Righi, mentre in difesa Falaschi agisce a destra, Sepe a sinistra e la coppia centrale è composta da Zeroni&Zannino. Il Maliseti risponde con una difesa a cinque: Maino, Coppini e Landini sono i centrali, Magelli e Shpati gli esterni. In mediana ci sono Fanella, Sensi e Becucci, mentre Fedele agisce a supporto della prima punta Iyamu. Proprio il numero 9 pratese però rimane spesso isolato in avanti, costretto a battagliare con i forti centrali avversari.
    Subito in chiaro. La Cattolica preme alla ricerca del vantaggio, intenzionata ad indirizzare la gara sui binari giusti. Al 5' un triangolo rapido libera Rossi Lottini al tiro, ma il suo destro termina sul fondo. Il vantaggio arriva quattro minuti più tardi: Bigozzi riceve da Sepe sulla sinistra e mette il turbo, lasciando sul posto tutti gli avversari che provano a fronteggiarlo; raggiunto il fondo, il numero 10 di casa alza la testa e serve Barbieri che si inserisce in perfetto orario per firmare il vantaggio. Al 12' Barbieri affonda sulla destra e serve un cross rasoterra sul quale Righi prova la battuta ma Rauseo para a terra. Al 14' punizione vicino vertice sinistro dell'area in favore del Maliseti Tobbianese: batte Fanella ma Soccodato neutralizza bloccando la sfera dietro la barriera. Sul fronte opposto Rauseo deve uscire su Bartolozzi per evitare il raddoppio su un retropassaggio corto di un compagno. Ma il due a zero è solo rimandato: ancora Bigozzi, dopo essersi destreggiato tra due avversari, disegna un cross perfetto per la testa di Davide Rossi Lottini che trafigge Rauseo. L'ultima emozione del primo tempo, al 31': Bartolozzi serve Barbieri sulla destra, questi salta Rauseo in uscita e mette dentro per Righi, che si vede deviare il tiro in corner.
    Cassaforte. Anche se il vantaggio è solo di due reti, la vittoria dei giallorossi sembra blindata. Grazie ad un elegante possesso di palla, a una difesa inespugnabile e alle continue sortite offensive. Al 41' uno schema su punizione (scambio veloce Sepe-Barbieri e passaggio in area) libera Bartolozzi che col mancino conclude alto. Rauseo blocca un destro potente dai venticinque metri di Bigozzi e poi al 46' arriva la terza rete, grazie a Davide Rossi Lottini che col mancino da fuori area disegna una parabola che trae in inganno Rauseo e gonfia la rete. Il portiere ospite si riscatta due minuti dopo con un intervento delicato sul tiro angolato di Genova. Ma il quarto gol giunge al 49', grazie a una punizione di Bartolozzi che beffa ancora il numero 1 ospite. Al 56' Rauseo salva in angolo su Sepe, ben smarcato da Righi. Poi al 64' è il neo entrato Del Panta a salvare sulla deviazione ravvicinata di Meucci. Al 68' si vedono in avanti gli ospiti grazie al cross di Barguig, ma Soccodato esce tempestivamente a fermare Becucci. E infine al 69' c'è la prima rete stagionale in campionato di Genova che, abile a proteggere in pallone, punta la porta e realizza con un tiro potente ed angolato. Finisce così 5-0. Altra prova di forza dei giallorossi di Alla e Somigli, bravi a tenere sempre in pugno il match: il primato adesso non deve dare vertigini, ma il gruppo giallorosso deve continuare a lavorare con umiltà per proseguire la propria crescita. Per il Maliseti, dopo due pareggi, un pesante ko che comunque non compromette il buon lavo