Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    GIOV. B PROV. FIRENZE MERITO CATTOLICA VIRTUS - LANCIOTTO CAMPI 5 - 0





    La Cattolica di Nicola Vasetti batte anche il Lanciotto e rimane da sola al comando del girone di merito. Un buon primo tempo, una flessione in avvio di ripresa, un finale in crescendo. Non mancano le indicazioni positive per il tecnico giallorosso: la sua squadra sta crescendo giornata dopo giornata. Proprio in avvio di ripresa si è visto il miglior Lanciotto: la formazione campigiana sta lavorando bene e presto raccoglierà i frutti del suo lavoro.
    Moduli. Il tecnico locale schiera i suoi con un 4-2-3-1, nel quale Ballerini&Pilacchi formano la coppia di mediani; il terminale offensivo è Menchi, assistito da Ponzillo, Rafanelli e Tommaso Masi. Bartolucci risponde schierando Warid prima punta; folto centrocampo imbottito di giocatori bravi a curare la fase di non possesso e a scagliarsi in avanti, difesa composta da Ferri e Mazzanti centralmente, con la protezione anche di Conversano.
    Ricerca. La Cattolica cerca il vantaggio e costruisce la prima palla gol al 9', quando Pilacchi serve Tommaso Masi, protagonista di un mancino alto. Al 12' arriva il gol dei locali: Braccesi si sgancia sulla destra e crossa, Rafanelli tenta l'anticipo sulla difesa ma trova la respinta di Warid, poi dal limite dell'area col piatto destro è Pilacchi a trovare l'angolo della porta rossoblù. Passano appena due minuti e la Cattolica raddoppia: Tommaso Masi rincorre caparbiamente un pallone che sembrava perso sulla destra, si gira rapidamente e mette al centro, dove Ballerini con un colpo di biliardo piazza la palla rasoterra accanto al palo alle spalle di Warid.
    Gestione. La squadra di Vasetti, non paga del vantaggio, continua a fare la partita. E se il Lanciotto si vede in avanti con Bartolucci che per poco non aggancia su una punizione da centrocampo di Conversano, la Cattolcia torna a farsi pericolosa con Menchi che, su un corner battuto dalla destra da Ponzillo, devia il pallone sul palo (27'). Passano due minuti ed arriva il tris giallorosso: Menchi riceve fuori area, si gira e mira l'angolo della porta campigiana: palla imprendibile per Warid. Infine al 35' si fa vedere Wae Warid che vince il duello col diretto avversario e fa partire un destro che sorvola di pochissimo la traversa.
    Lanciotto in partita. Per circa un quarto d'ora nella ripresa si vede uno splendido Lanciotto. Bartolucci inserisce Cau che rinforza l'attacco. La Cattolica sbanda e appare troppo rilassata, tanto da far infuriare mister Vasetti. Così al 38' ci prova Bartolucci che, servito da Polezzi, manda sul fondo. Al 40' proprio il numero 10 campigiano scocca un destro che Cecconi blocca sicuro. Gli ospiti si vedono ancora due volte in modo pericoloso: prima la deviazione di Melendez su punizione di Conversano termina sul fondo, poi il tiro di Cau viene messo in angolo da Cecconi, Più fiducia, più coraggio, più intraprendenza: in questi minuti i ragazzi campigiani mostrano tutte le loro qualità.
    Gara chiusa. Il lucchetto alla vittoria però viene messo al 47', quando Menchi se ne va al diretto avversario, costringendolo al fallo da ultimo uomo in area di rigore. È penalty ed espulsione del centrale difensivo Ferri, comunque bravissimo fino a quel momento. Dagli undici metri batte lo specialista Tallarita che trasforma. Il gol restituisce tranquillità e fiducia alla Cattolica, che non corre altri rischi e punge in avanti. Al 52' un ottimo spunto di Mazzei che tenta di servire Menchi, chiuso al momento della conclusione. Il bomber di casa realizza la doppietta personale poco più tardi: Mazzei scarica per Nelli, che alza la testa e lancia Menchi. Davanti a Warid l'attaccante giallorosso rimane freddissimo e trasforma. I locali potrebbero segnare ancora con un colpo di testa di Mazzei su corner di Ciuffi (palla di poco sul fondo) e con un gran mancino di Ciuffi che, deviato da Warid, si stampa sulla traversa. Poi al triplice fischio esultano i locali per un successo che vale il primato solitario. Buona prova comunque, organizzata e tenace, per il Lanciotto Campi.