Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    ALLIEVI REGIONALI ELITE CATTOLICA VIRTUS - MALISETI TOBBIANESE 1 - 0





    Ci pensa Francesco Mazzei, a tredici minuti dalla fine, a colorare di giallorosso una giornata che sembrava indirizzata sui binari sbagliati per la capolista di Gozzi (assente e sostituito da Nicola Vasetti: auguri di pronta guarigione). E così la Cattolica si mantiene, insieme al Tau, al comando. A punteggio pieno. È andato davvero vicino all'impresa il Maliseti Tobbianese di Francesco Petrucci: con una formazione ampiamente rimaneggiata, i pratesi hanno imbrigliato i padroni di casa, lasciando loro ben poche occasioni, tenendo ordinatamente il campo e provando a ripartire in contropiede.
    Moduli. Francesco Petrucci (che si è meritato negli anni una panchina d'élite e sta dimostrando tutto il suo valore anche in questa stagione) schiera i suoi con un 4-4-2 che copre bene gli spazi. Ci sono infatti Ciofi e Campani centrali, Meoni e Querci esterni in difesa. In mediana Mocali parte da sinistra, Liao da destra, mentre Bruno e Tartoni sono schierati centrali; in avanti Sproviero è al fianco di Zingarello. I ragazzi pratesi comunque si muovono in modo sinfonico, con e senza palla. La squadra difende coinvolgendo tutti i giocatori e quando attacca si riversa pericolosamente nella metà campo avversaria. Consueta difesa a quattro per i giallorossi e consueta coppia Marconi-Gabbrielli; esterni ci sono Pietro Carcani e Previtera; in mediana Rosi è avanzato tre-quartista, con Bettoni, Cavaciocchi e Giannini alle spalle. In attacco Manetti fa coppia con Tommaso Carcani.
    Evidenze. Subito è evidente l'intenzione di prendere in mano il match da parte dei locali. Che manovrano bene a centrocampo ed imbeccano i giocatori di attacco. Ma è altrettanto evidente la solidità difensiva del Maliseti Tobbianese. Ciofi e Campani sono due colonne d'Ercole davanti a Gori, ben protetti sia dalla mediana che dagli esterni. Così il tandem Manetti-Carcani non trova varchi nell'area avversaria. Si annotano vari tentativi, ma nessuna occasione degna di tale nome per i locali. Al 1' irrompe Manetti in area di gran rapidità, ma arriva Liao a fermarlo. Al 6' Carcani Pietro calcia teso un corner, Marconi di testa manda alto. All'11' Manetti raccoglie una respinta della difesa ospite e fa partire un tiro che viene deviato sul fondo.
    E invece? La prima occasione del match è per i ragazzi di Petrucci: su una punizione battuta da Mocali, il pallone dopo una respinta arriva sui piedi di Zingarello che, libero da marcatura, è appostato nel posto giusto per battere Niccolò Carcani ma non colpisce bene e manda sul fondo. Sulla ripartenza Manetti serve Tommaso Carcani che entra in area, ma viene fermato dall'ottima uscita di Gori. Al 16' un altro corner (la Cattolica ne batterà in tutto il match ben 14) di Pietro Carcani, dopo una deviazione il pallone schizza davanti a Gori e un difensore libera. Al 17' Rosi da fuori area disegna un destro maligno che cala proprio nei pressi della porta ma viene respinto dal palo (Gori era sulla traiettoria e forse sfiora perfino con la punta dei guantoni). Nella seconda metà del primo tempo il Maliseti Tobbianese assorbe sempre meglio gli attacchi avversari. Al 23' Mocali serve nel corridoio Zingarello che scatta rapidissimo e si presenta davanti a Niccolò Carcani, abilissimo però a sventare la minaccia in uscita. Poi ancora due sortite dei locali: un cross di Rosi viene raccolto da Tommaso Carcani di testa ma Gori para centrale, Marconi colpisce di testa su corner e la difesa ospite libera. Infine va al tiro pericolosamente Mocali, servito abilmente da Zingarello, ma il destro va sul fondo passando accanto al palo. La Cattolica gioca bene, ma risulta spesso lenta e poco incisiva. Così, al di là del palo di Rosi, sono pratesi le due migliori occasioni della prima frazione.
    Più passa il tempo... Anche nella ripresa la Cattolica non sembra ritrovare il brio necessario per scardinare la difesa pratese. Il primo cenno di cronaca è per gli ospiti, grazie a Mocali che calcia sul fondo dopo uno spunto