Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    ALLIEVI B REGIONALI MERITO FORTIS JUVENTUS - NAVACCHIO ZAMBRA 4 - 2





    Una Fortis Juventus che non ti aspetti ferma il Navacchio Zambra quando questo poteva fare il grande salto verso il quarto posto, sfruttando le concomitanti sconfitte di Floria e Capezzano.
    In una serata fredda ed umida la Fortis infila quattro volte in contropiede lo Zabra usando in maniera letale le sue solite armi: una enorme aggressività, il campo molto piccolo, una cornice di tifo decisamente sopra le righe e soprattutto i lanci lunghi per un attacco fisico e mobile al tempo stesso. Parte meglio lo Zambra, che si presenta ancora molto rinnovato, ma dopo pochi minuti subisce lo choc del grave infortunio occorso a Vara a cui vanno i nostri migliori auguri. Questo episodio condiziona gli undici azzurri e ne approfittano i padroni di casa che si fanno pericolosi con lunghi lanci verso Caleca e Pierottoli sul lato destro della difesa azzurra, dove pare più perforabile, tanto che dal terzo tentativo scaturisce il gol. Poco dopo Pistolesi prende un palo e Da Silva cincischia sulla ribattuta a porta sguarnita. Nel capovolgimento di fronte, Mereanu perde una palla sanguinosa in ripartenza, molto male la difesa oggi, ela chiusura in ritardo di Gori causa un inecepibile rigore, trasformato da Caleca.
    Nella ripresa, dopo qualche cambio, lo Zambra continua ad attaccare generosamente ma senza lucidità e trova comunque il gol in mischia, ma non serve perchè, subito dopo, la Fortis segna ancora in contropiede e l'inseguimento dei gol continua fino al 4 a 2 finale.
    Vittoria meritata, quella della Fortis, figlia di un atteggiamento giusto e cinico, e di motivazioni superiori che gli permettono di correre di più e di raddoppiare sempre le marcature. La Fortis ha mostrato poca propensione la gioco ragionato e si è affidata solo al contropiede e ai lanci lunghi per gli spunti del reparto offensivo. Va anche detto che, in mezzo al campo, una netta superiorità fisica ha fatto la differenza per i verdi di casa. Male invece lo Zambra, molle e distante tra i reparti, che non è riuscito ad aprire la squadra avversaria con il suo tipico gioco palla a terra a causa del pressing ossessivo dei verdi, favorito anche dal campo piccolo.

    Migliori in campo:

    per la Fortis bene Caleca, concretissima punta centrale, il numero 11 Pierottoli, impossibile da contenere per il terzino dello Zambra e il centrocampista centrale Giovannini, un colosso dai piedi ruvidissimi ma dal fisico straripante.

    Per lo Zambra nessuna nota di merito, se non per il bel gol di testa, da punta vera, segnato da Patalani.

    Commento di: Calcio Pisano, il giovane blog di pallone Rossocrociato.
    Seguteci anche sulla nostra pagina facebok

    Commento di : Calcio Pisano