Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    JUNIORES REGIONALI ELITE AFFRICO - PROLIVORNO SORGENTI 4 - 0





    Affrico: Ioseliani, Nardi, Vannozzi, Cosmi, Moschini(85’DeDonno), Bongini, Camara(85’Farulli), Bussotti, Capizzani(65’Fiorini), Leporatti(85’Giovannardi), Tamburini(65’Pietrini).
    A disp. Franceschini, Macchioni, Bartolozzi. All. Gori Filippo.
    ProLivorno: Vozza, Marchetti, Simeone, Rosato, Razzauti(54’Pilato), Galeazzi(71’Galerotti), Bani, DiStefano(65’Leoni), Ramacciotti(54’Giovannoni), Filippi, Curcio. A disp. Catastini, Figaro, Garzelli. All. Attanasio Alessandro.
    Marcatori: 19’Camara, 44’Bussotti, 76’Fiorini, 89’Bongini.
    Direttore di gara: Quartararo Letizia di Firenze.
    Note: Ammoniti Moschini, Bussotti, Vannozzi(affrico), Marchetti, Galeazzi, DiStefano, Vozza(Pls). Angoli 9-2. Nei minuti di recupero allontanati entrambi gli allenatori. Recupero 1+5.
    Si riparte dopo la sosta natalizia che pare aver pesato molto sulle gambe dei livornesi che si presentano a Firenze e regalano una prestazione imbarazzante, al pari di quella dell’arbitro, di fronte alla formazione di casa che di contro domina con assoluta supremazia la partita e segna soltanto 4 reti. Si parte e al secondo di gioco gli ospiti si affacciano per l’unica volta del primo tempo dalle parti di Ioseliani, sul cross dalla destra DiStefano non riesce di testa ad indirizzare la palla verso la porta, il numero 1 esce e controlla. Da qui in avanti si giocherà prevalentemente nella metà campo dei livornesi. Al 3’ Rosato scivola, Leporatti si impadronisce della sfera e calcia verso il palo lontano, Vozza si distende in tuffo e smanaccia in angolo. Al 5’ punizione per l’Affrico sulla sx, corner corto, palla in area la difesa libera. All’8’ altra punizione sull’esterno dell’area a sinistra e giallo per Marchetti, Leporatti calcia sul primo palo, la difesa si salva in angolo. Al 13’ Bussotti calcia da fuori area con poca forza, Vozza blocca a terra. Al 15’ diagonale di Capizzani dal vertice destro dell’area, Vozza si allunga sulla sua destra e devia in angolo. 19’ Galeazzi si inserisce sulla traiettoria di passaggio anticipando l’avversario, la palla rimbalza sul suo piede e colpisce la mano del numero 6 livornese che stava ripartendo in avanti, Quartararo non capisce l’assoluta involontarietà e fischia una punizione per l’Affrico sui 20mt a sx. Batte Cosmi, rasoterra a tagliare l’area, tocco di un attaccante e tap-in di Camara in sospetto fuorigioco, 1-0. Al 22’ Galeazzi protegge palla e viene strattonato da dietro da un avversario che gli porta via la sfera, per Quartararo tutto regolare, conclusione a rete, Vozza alza sopra la traversa. Al 28’ punizione per l’Affrico in posizione centrale per fallo di Galeazzi che viene ammonito. Cosmi calcia sulla barriera. Al 30’ Quartararo regala una punizione all’Affrico appena fuori area a sx, Leporatti calcia sul primo palo, palla deviata in angolo. Al 34’ Tamburini ruba palla a metà campo e punta a rete, rientra sul destro e conclude alto sopra la traversa. Al 36’ punizione sulla trequarti di destra per i padroni di casa, palla in mezzo la linea difensiva si muove bene e Quartararo fischia il fuorigioco. Al 42’ Camara sorprende Razzauti portandogli via palla sulla destra, entra in area e sull’uscita di Vozza passa la palla a Bussotti al limite dell’area, controllo e conclusione a porta vuota 2-0, punteggio che accompagnerà le squadre al riposo. Si riparte a ranghi invariati. Al 3’ Bani in area fiorentina sta per concludere a rete e viene atterrato, Quartararo nega il clamoroso rigore e lascia proseguire. La grande pressione dei padroni di casa, che corrono molto di più degli ospiti, non consente alla ProLivorno di manovrare, il centrocampo soffre e gli attaccanti non aiutano. Attanasio effettua due cambi in contemporanea, fuori Razzauti e Ramacciotti al loro posto Pilato e Giovannoni. Al 13’ Leporatti in area livornese salta Vozza e conclude di sinistro a porta vuota, palla sulla traversa. Attanasio richiama DiStefano e manda in campo Leoni. Due cambi anche per Gori, con Capizzani e Tamburini che lasciano il campo per Fiorini e Pietrini. Al 21’ disimpegno corto di Vozza sulla destra, Bussotti si impadronisce della palla e calcia in diagonale superando il portiere e colpendo il palo lontano. I livornesi aumentano il possesso palla ma non riescono a costruire situazioni pericolose per la porta di Ioseliani ben protetto dai suoi compagni. Attanasio toglie Galeazzi, già ammonito e mai tutelato dalla signorina col fischio, e manda in campo Galerotti. Al 31’ Vozza è costretto ad uscire per fermare un contropiede avversario, si tuffa e col petto colpisce la palla dentro l’area anticipando l’avversario, Quartararo fischia punizione accusando il portiere di aver toccato la palla con le mani fuori dall’area e lo ammonisce, inutili le proteste. Fiorini trova lo spiraglio e calcia direttamente in porta, 3-0. La brutta partita dei livornesi finisce qui. Gori effettua 3 cambi contemporaneamente, fuori Moschini, Camara e Leporatti, dentro DeDonno, Giovannardi e Farulli. Al 44’ l’Affrico cala il poker. Su azione da calcio d’angolo Bongini dimenticato sul secondo palo, di testa mette in rete. Nel recupero l’imbarazzante Quartararo trova il tempo per allontanare entrambi gli allenatori. L’Affrico domina e vince con merito la prima gara del 2019. Assolutamente inadeguata la direzione di gara della signorina Quartararo.
    Elio Brilli