Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    ALLIEVI B REGIONALI MERITO SESTESE - NAVACCHIO ZAMBRA 3 - 0





    Non ha problemi la solita solida Sestese a sbarazzarsi di uno Zambra in tono minore rispetto a quello visto la scorsa settimana con il Tau. E lo fa con autorità, come testimonia il risultato, ma senza convincere.
    I bianchi di casa si propongono con un 4 4 2, con Grazzini e Pacini davanti a Chellini, i terzini sono Comelli e Santini. Il rombo di centrocampo vede Mearini frangiflutti davanti alla difesa, Sitzia e Piampiani ai lati con il fantasista Giustarini dietro alle punte Gjana ed Ermini. Risponde lo Zambra con un 4 3 3, con Cervelli in porta e, da destra a sinistra, Franceschi Montagnani Gori e Mereanu. In mezzo manca Mucci, assenza pesante, e quindi i laterali accanto a Venturi sono Pagni e Pistolesi. Il trio offensivo vede Fenzi, Patalani e Ruffi. La partita, come da copione, vede la Sestese all'attacco con un gioco basato esclusivamente su palle lunghe per le punte, a sfruttare la netta superiorità fisica della propria squadra. Questa tattica, peraltro, impedisce allo Zambra di sfruttare la propria migliore arma, il pressing, e quindi mette ancora più in difficoltà gli azzurri Pisani. In mezzo poi, sui rinvii, il dominio dei bianchi di casa è pressoché totale. Il primo gol nasce proprio dalla fisicità degli avanti. Ermini riceve un lungo rilancio e, solo contro tre, effettua una difesa magistrale della palla, spostando di forza due difensori e, girandosi, indovina l'angolo. Solo un lampo la risposta dello Zambra, con Pistolesi a tirare larga una ottima occasione. Poi pian piano la Sestese entra in controllo. Ad una manciata di secondi dalla fine della prima frazione Gjana realizza in contropiede e, nel secondo tempo, Sitzia mette all'incrocio una punizione defilata con qualche responsabilità del pur ottimo Cervelli.
    In definitiva la Sestese vince con merito grazie all'ampissimo divario fisico tra le due formazioni, ma senza pretese di cercare un gioco manovrato ed affidandosi solo al lancio lungo per i bravi avanti. Insomma, una condotta cinica e senza fronzoli. Per lo Zambra una giornata storta, dove la voglia, la corsa ed il gioco palla a terra non sono bastati.

    Migliori in campo:
    Per la Sestese su tutti la punta Ermini, forte fisicamente, tecnico e rapido. Gol da bomber vero, il suo. Bravi anche il suo compagno di reparto Gjana ed il centrale Pacini, un muro.

    Per lo Zambra Cervelli ha fatto un'ottima partita, macchiata dall'errore, pur ininfluente, del terzo gol.
    L'arbitraggio è stato decisamente casalingo, sorvolando sulle mille malizie dei giocatori di casa ed il contatto fisico sistematico, sempre ai limiti. La partita, per il resto, è stata estremamente corretta.

    Commento di Calcio Pisano, il blog di pallone Rossocrociato.