Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    JUNIORES REGIONALI ELITE PROLIVORNO SORGENTI - CUOIOPELLI 2 - 3





    ProLivorno1919Sorgenti 2
    Cuoiopelli 3
    ProLivornoSorgenti: Catastini, Bertolla, Giovannoni, Pilato, Rosato(58’Distefano), Galeazzi(81’Simeone), Figaro(71’Galerotti), Filippi, Casalini(85’Ramacciotti), Bernardoni, Curcio(49’Leoni). A disp. Stefanelli, Marchetti. Allenatore Attanasio Alessandro.
    Cuoiopelli: Grasso, Nidiaci, Benelli, Fabbrizzi, Sbenaglia, Tocchini, Orsi(85’Dyla), Martinelli(81’Mazzantini), DeLuca(71’Paja), Malattino(46’Caluori), Cardellicchio(88’Pagano). A disp. DeTommasi, Respino, Testaino. Allenatore Baggiani Cristiano.
    Marcatori: 2’Sbenaglia, 75’Filippi, 77’Leoni, 92’Pagano, 96’Benelli.
    Arbitro: Chisari Lorenzo di Livorno.
    Note: Ammoniti Casalini, Sbenaglia, Orsi, Martinelli, Malattino, Pagano. Angoli 5-2. Rec. 1+6.
    Piove a Livorno, l’acqua ristagna sul terreno di gioco ma il fondo è sufficientemente duro, il signor Chisari procede alla verifica della praticabilità insieme ai due capitani, il pallone rimbalza e quindi si gioca. Passano meno di 2 minuti e si sblocca il risultato. La Cuoiopelli batte un calcio di punizione sulla laterale di destra, palla sul secondo palo, Sbenaglia di testa la indirizza verso l’angolino basso, Catastini sembra arrivarci, la palla rimbalza sull’acqua e gli passa sotto la mano, 0-1. La reazione della Pls arriva al 6’, sempre con un calcio di punizione dalla laterale sx, Bernardoni riesce a colpire di testa e Grasso blocca a terra. La squadra di casa spinge in avanti in cerca del pari e conquista il primo angolo. Al 9’ serie di tentativi della ProLivorno sempre ribattuti dalla difesa. Al 12’ punizione dalla trequarti destra per la Pls, Galeazzi cerca la testa di Bernardoni che apre per Casalini che crossa in mezzo, Filippi tenta la conclusione di prima, palla centrale, Grasso blocca. Fase centrale del tempo caratterizzata più dalla pioggia che dalle occasioni degne di cronaca. Al 30’ ancora Galeazzi da calcio di punizione cerca Bernardoni che di testa non riesce ad indirizzare la palla nello specchio della porta. Al 36’ è la Cuoiopelli a beneficiare di un calcio di punizione all’altezza della bandierina di destra, palla in area, un difensore mette in angolo. Al 43’ DeLuca conclude dall’interno dell’area, Catastini blocca. Dopo 1’ di recupero, Chisari fischia la pausa. Si riparte con Caluori al posto di Malattino nella Cuoiopelli che parte meglio in avvio di ripresa. Al 3’ DeLuca impegna Catastini che respinge la conclusione lateralmente favorendo il disimpegno della difesa. Cambio nella Pls, Curcio lascia per Leoni. Fase interlocutoria del match. Al 13’ ci prova Benelli, palla fuori. Rosato chiede il cambio, Attanasio chiama DiStefano che si posiziona basso a destra con Bertolla che si sposta al centro. Al 17’ punizione laterale destra per la Pls, Galeazzi mette in mezzo, la difesa libera e riparte in contropiede, Catastini si tuffa sui piedi di Cardellicchio e respinge la conclusione con il corpo. Al 26’ un cambio per parte, entrano Galerotti per Figaro nella Pls e Paja per DeLuca nella Cuoiopelli. Il 15 di casa entra con il piglio giusto e la partita cambia volto. La Pls conquista campo ed al 30’ arriva il pari. Ripartenza veloce dei locali, apertura sulla destra per Leoni che controlla liberandosi dell marcatura, palla in mezzo per Filippi che libera il destro e lascia partire un fendente dal limite dell’area, la palla colpisce la parte bassa della traversa e termina alle spalle dell’incolpevole Grasso. Il pari infonde nuove energie e la Pls continua a spingere sull’acceleratore. Neanche il tempo di aggiornare il tabellino e arriva il vantaggio. La Cuoiopelli si lascia sorprendere, la palla arriva a Bernardoni che punta la porta e poi apre a destra per Leoni, diagonale rasoterra di destro che scivola sotto il corpo di Grasso. 2-1. La Cuoiopelli non ci sta a perdere e si sbilancia in avanti offrendo il fianco ai contropiede della Pls. Al 36’ Galeazzi chiede il cambio, al suo posto entra Simeone, Baggiani manda in campo Mazzantini. La Pls costruisce e spreca una serie di occasioni per chiudere il risultato in cassaforte, prima Leoni impegna Grasso poi Bernardoni controlla di petto e conclude di sinistro in mezza girata mandando la palla fuori di poco. Al 40’ entrano Ramacciotti per Casalini e Dyla per Orsi. La Pls continua a spingere. Al 43’ Baggiani manda in campo Pagano per Cardellicchio. Entrambe le squadre hanno esaurito i cambi. Chisari segnala 4’ di recupero. Al 47’ palla in area della Pls, disimpegno approssimativo e palla che arriva al limite per l’ultimo entrato, controllo di petto e tiro che supera Catastini e si insacca sotto la traversa. Esultanza smodata dell’autore del gol che si toglie la maglia e viene ammonito dall’arbitro che lo invita più volte a rivestirsi, nel frattempo Baggiani chiede un altro cambio richiamando Benelli per inserire Testaino. Il capitano attraversa tutto il campo e quando arriva in prossimità della linea dalla panchina si accorgono che i cambi erano esauriti, Baggiani annulla tutto. L’arbitro dice che si giocheranno ulteriori 2 minuti, nell’ultimo dei quali è proprio Benelli a trovare lo spiraglio giusto per segnare il gol vittoria con un bel diagonale dalla sinistra che supera Catastini. Epilogo amaro di un match sostanzialmente equilibrato, con la squadra di casa che colpita a freddo ha avuto il merito di ribaltare il risultato a proprio favore e il demerito di non chiuderlo sprecando 2-3 occasioni favorevoli. La Cuoiopelli ha avuto il merito di crederci fino in fondo e un pizzico di fortuna dalla sua.
    Elio Brilli