Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    2 cat. Gir. A, Sp. Pietrasanta batte il Romagnano e prende il largo





    Seconda categoria
    Da Monzone arriva il semaforo verde per lo Sporting Pietrasanta
    A Filattierese e Podenzana le strapaesane contro Monti e Mulazzo
    Ritorna al successo il Ricortola
    Massa Carrara,
    Dalla Valle del Lucido arriva il semaforo verde, il Corsanico vede allontanarsi domenica dopo domenica la “lepre” del girone Sporting Pietrasanta, i collinari di mister Tiziano Farnocchia cedono nel finale a Monzone in contemporanea la capolista batte di misura l’inseguitrice Romagnano e porta a + 6 il vantaggio in classifica. A otto turni dal termine attualmente, visto l’infallibile ruolino di marcia della corazzata versiliese per gli “orange” e altre inseguitrici sarà impresa ardua raggiungere la prima della classe.
    Nella zona play off dopo Corsanico e Romagnano cade a sorpresa pure il Lido di Camaiore che è incalzato dall’Atletico Podenzana che regola con il classico risultato all’inglese i cugini del Mulazzo nel derby del Panigaccio. A ridosso della griglia play off si avvicina l’Atletico Carrara che riscatta la sconfitta dell’andata con i versiliesi, dove il sogno degli spareggi non è ancora tramontato dal club di mister Sergio Bigarani deciso a ripercorrere le orme della scorsa stagione con il premio degli spareggi post campionato.
    Nella zona del “limbo” della classifica vincono le tre sorelle lungianesi Monzone, Filattierese e Filvilla mentre la Fivizzanese di Aldo Poggi incassa il sesto stop esterno allontanandosi ulteriormente dalla zona di prestigio del girone a meno otto dal quinto posto saldamente nelle mani dell’Atletico Podenzana. La copertina di giornata è tutta dedicata ai granata di mister Luciano Guelfi che frena l’inseguimento del Corsanico scesi a meno cinque dalla leader, l’ossigeno respirato nel difficile match casalingo è di vitale importanza permette allo stesso tempo di uscire dal tunnel del girone play out. Altra impresa viene dai giallo verdi di Filattiera dove riescono a piegare i cugini del Monti dopo una caparbia prestazione confezionata dalla tripletta del bomber di casa Roberto Mori.
    La Filattierese inizia a rivedere la luce della salvezza diretta, riscattato lo stop di Romagnano, in virtù della buona prova il club di mister Tiziano Cassiani vede con fiducia il cammino che dovrebbe portare al conseguimento dell’obiettivo principale della stagione, quello della salvezza diretta, il prossimo impegno è in casa del “ferito” Corsanico. Capitolo Filvilla, dopo una settimana travagliata in tutti i sensi, la compagine giallo nera ha radunato tutte le forze a disposizione per scendere in campo regolarmente e proprio sul campo dimostra di essere ancora presente. Le “vespe” pungono due volte, con un gol per tempo la formazione di mister Andrea Albareni ripaga con la stessa moneta la sconfitta dell’andata, tre punti che vedono i lunigianesi al confine con la zona di pericolo, in settimana è atteso l’omologazione oppure no della partita sospesa nel recupero contro la Fortis Camaiore, dopo tale sentenza il club giallo nero vedrà come muoversi per riorganizzare in breve tempo il proseguo del campionato.
    L’altra compagine lucchese Fortis coinvolta nei “fatti” di Villafranca rimanda battuto il Cerreto con il classico risultato all’inglese dove i blu cerchiati di mister Emiliano Bertelloni sono tallonati proprio dalla formazione di Camaiore di Luisotti & soci. Dopo quasi un girone e mezzo disputato arriva il giorno del Ricortola, dove il club di via delle Pinete mette a referto il secondo successo della stagione, evento tanto atteso dal club nero verde che prosegue senza problemi l’inserimento di diversi giovani nell’organico-baby del campionato l’ultimo sfornato dalla cantera massese è stato il promettente attaccante Alessio Marangon classe 2000.
    Tre punti che portano morale, senza dubbio i primi frutti di una programmazione che ha tardato a decollare per svariate problematiche , cinque sono i punti che dividono la retrocessione diretta e quella attraverso gli spareggi play out, il sodalizio ci crede, le rimanenti otto giornate saranno ancora l’ennesimo treno da prendere ad ogni costo.

    a cura di Bruno Fazzini

    Seconda categoria
    Da Monzone arriva il semaforo verde per lo Sporting Pietrasanta
    A Filattierese e Podenzana le strapaesane contro Monti e Mulazzo
    Ritorna al successo il Ricortola
    Massa Carrara,
    Dalla Valle del Lucido arriva il semaforo ve