Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    GIOVANISSIMI REGIONALI ELITE TAU CALCIO - CATTOLICA VIRTUS 1 - 3





    Assenze importanti e numerose per i locali con ben 5 ragazzi infortunati: Calu, Bartolini, Cecilia, Fiorentini e Tirinnanzi, ma anche la Cattolica si presenta al big match orfana di uno dei suoi giocatori più temibili ossia Edoardo Bartolozzi infortunatosi al torneo delle regioni con la rappresentativa di Mister Chiti e al quale vanno i migliori auguri di pronta guarigione.
    Spalti addobbati a festa dai sostenitori amaranto per festeggiare sul terreno amico la vittoria del campionato.
    Pronti via ed è subito chiaro il messaggio degli ospiti di voler vincere la disputa e portarsi a casa i tre punti.
    Inizia presto il pressing dei fiorentini i quali arrivano alla conclusione svariate volte: dapprima ci prova Fancelli su assist di Rossi Lottini anche se il tiro finisce sul fondo. Ancora giallo-rossi in attacco e sugli sviluppi di un corner battuto fa Genova Barbieri tenta la conclusione da fuori area con Di Biagio ben sistemato tra i legni che blocca senza problemi la sfera. Ci riprova il biondo centrocampista della Cattolica sempre da fuori area ma stavolta non inquadra lo specchio. Lo imita Sepe al 17esimo ma anche la sua mira è da rivedere.
    Tanta Cattolica e poco Tau nei primi 20 minuti di gioco. La prima sortita degna di nota dei padroni di casa sta tutta nella discesa di Lleshi che riceve palla sulla corsa da Oliva e dal fondo mette al centro un rasoterra insidioso diretto verso Ceraolo ma Meucci chiude e spazza in calcio d'angolo. Dalla bandierina Vitrani mette al centro un buon traversone ma Soccodato esce sicuro in presa alta.
    24esimo minuto,Fancelli innesca la corsa di Rossi Lottini, leggermente lungo l'assist cosi che Di Biagio in uscita a terra blocca l'insidia. Di Vita,oggi schierato un po' più alto del solito, si presenta al tiro ed ancora Soccodato si oppone al numero 11 amaranto.
    Alla mezz'ora Bigozzi s'inventa un numero funambolico e si porta dietro sia Casani che Quilici, vede largo sulla destra Fancelli e gli serve un assist d'oro ma il centravanti giallo-rosso non ne approfitta calciando malamente a lato. Altra conclusione a rete da parte di Genova che dal vertice alto sinistro dell'area di rigore lascia partire un fendente di poco alto sopra la traversa con Di Biagio comunque sulla traiettoria.
    Un'ottima occasione capita anche ai ragazzi di Mister Pucci su una veloce e ben organizzata ripartenza. Di Vita dalla sinistra cambia gioco per la coppia di attaccanti ma uno strepitoso recupero di Zeroni in extremis vanifica la puntuale incursione di Rocco e Ceraolo.
    Al 35esimo l'ultima occasione del primo tempo nasce ancora una volta dai piedi di Barbieri che insiste coi tiri dalla lunga distanza cercando di beffare il sempre attento estremo locale ma come nelle precedenti occasioni la palla sfila sul fondo. Al termine della prima frazione di gioco il risultato è inchiodato sullo zero a zero, con una Cattolica ben più brillante e arrembante rispetto ai padroni di casa forse già sazi di vittorie e successi ma che non prestano certo il fianco agli avversari.
    Ad inizio ripresa ritroviamo ancora la squadra fiorentina in attacco: Sepe sale sulla sinistra e si porta al tiro, non irresistibile ma insidioso ed angolato, Di Biagio non trattiene, la palla arriva sui piedi di Rossi Lottini che calcia a botta sicura ma ancora una volta Di Biagio con un tuffo disperato nega la gioia del goal ai ragazzi di Mister Alla.
    Risponde il Tau dopo tre minuti con Lleshi che galoppa sulla fascia di competenza e serve il centravanti Ceraolo il quale incrocia bene il tiro senza però trovare il bersaglio.
    Di nuovo Barbieri ci riprova ma stavolta da dentro l'area piccola,il pallonetto e ben calibrato ma appena appena largo e finisce in out. Ottima la risposta degli amaranto con la coppia Ceraolo Vitrani, triangolano i due in area giallorossa ma la potente conclusione del numero 9 locale viene ribattuta da Papalini. Bigozzi con le sue accelerazioni mette paura alla difesa guidata da capitan Quilici ma Di Biagio ci mette una pezza sul piatto piazzato del fantasista della Cattolica. Mister Pucci richiama Casani per inserire Giannotti. Al 12esimo della ripresa la Cattolica passa in vantaggio. Bigozzi s'infila in velocità tra Lleshi e Ceccarelli e mette al centro un rasoterra sul quale si fionda Rossi Lottini che stavolta non sbaglia, piattone deciso e gol. Meritato il vantaggio dai ragazzi di Mister Alla i quali giocano concentrati e attenti in tutte le zone del campo.
    E dopo appena due minuti potrebbero addirittura raddoppiare: Ceccarelli si fa soffiare il pallone in area da Fancelli che ignora sia Bigozzi che Rossi Lottini completamente liberi a centro area ed egoisticamente calcia addosso a Quilici che si trova in traiettoria. Errori da non commettere questi, specialmente contro squadre accreditate come il Tau,un solo gol di vantaggio può non bastare e molte squadre ne sanno qualcosa, compresa proprio l'ottima Cattolica Virtus.
    Cerca di rimediare Papalini che lascia partire un missile terra aria dai 25 metri che però termina la sua corsa oltre la traversa.Altra grandissima occasione sprecata da Fancelli che solo davanti a Di Biagio si fa ipnotizzare e spara fuori.
    Nel Tau entra Manfredi ed esce Lleshi. La reazione casalinga non si fa attendere, Gigante conclude ma Soccodato fa il suo dovere parando in due tempi il potente tiro del numero 8 locale. Al 23esimo Ceraolo s'improvvisa assist-man in favore del compagno di reparto Rocco il quale sprinta velocissimo ma Soccodato lo anticipa di poche decine di centimetri bloccando a terra.
    Al 26esimo Bigozzi prende palla a centrocampo e s'invola verso l'area avversaria saltando i difensori con una facilità estrema ma al momento del tiro si sbilancia troppo e colpisce sporco facilitando la parata del portiere. Red Card per Somigli che dalla panchina probabilmente si lascia andare a qualche imprecazione di troppo ed il direttore di gara è costretto ad allontanarlo. Mestamente e con passo lento si avvia all'esterno del rettangolo di gioco tagliando il campo in diagonale facendo guadagnare minuti preziosi ai suoi nonostante i reclami dei sostenitori locali.
    Riprende il gioco col solito Bigozzi che lesto e rapido s'infila tra le maglie avversarie giungendo sul fondo e collezionando l'ennesimo cross sul quale si fa trovare pronto Barbieri il quale con un tiro di notevole difficoltà gonfia la rete per la seconda volta mandando in delirio il popolo giallo-rosso. Mister Pucci richiama un generoso Ceraolo per far posto a Carmignani e dopo un minuto è il turno di Marioni che prende il posto di Vitrani. Risponde Alla il quale manda in campo Zuffanelli al posto dell'ottimo Marco Genova. Carmignani riceve palla da Gigante e serve Manfredi al centro dell'area di rigore il quale controlla e tira trovando il pertugio giusto sul quale Soccodato non può davvero farci nulla accorciando di fatto le distanze a dieci minuti scarsi dal termine. Prendono coraggio i locali, Marioni scarica per Giannotti che verticalizza per Carmignani il quale fa un numero da funambolo su Papalini scavalcandolo con un tocco sotto e riuscendo a rimanere smarcato in area di rigore ma al momento del tiro si piega troppo calciando in maniera debole e centrale tra i guanti di Soccodato. Esce Di Vita per Maurelli tra i locali e nelle fila della Cattolica fa il suo ingresso in campo Viganò al posto di uno stremato Barbieri. Sale Papalini dalle retrovie e subisce fallo da Quilici al limite dell'area. Batte Bigozzi che inquadra la porta ma Di Biagio è attento e para facilmente. Ma al secondo minuto di recupero il Tau deve arrendersi definitivamente. Bip-Bip Bigozzi, al trentasettesimo della ripresa accelera come se fosse il primo minuto di gioco, semina il panico sulla sinistra e mette nuovamente al centro dove Rossi Lottini è in agguato e fulmineo mette dentro la rete del tre a uno.
    Goal fotocopia del primo, tutto sull'asse Bigozzi-Rossi Lottini. Meritata vittoria del club giallo-rosso giocando un bellissimo calcio totale e spumeggiante.
    Bellissima sinfonia,ottimi gli orchestrali ma un plauso va fatto al direttore d'orchestra Mister Alla che ha sincronizzato la squadra in maniera perfetta, all'unisono.
    Tanto di cappello anche ai ragazzi di Mister Pucci i quali, nonostante avessero già raggiunto l'obiettivo della vittoria del campionato, non hanno certo regalato niente sul rettangolo di gioco e anzi,hanno reso la vita dura agli avversari fino alla fine.
    Bellissima gara,massima correttezza da ambo le parti,interessanti spunti sia a livello corale che di singoli calciatori. Splendida atmosfera sugli spalti sia per i locali che hanno organizzato un tifo e delle coreografie degne dei migliori stadi d'europa sia per gli ospiti che hanno potuto godere del bel calcio proposto dalla loro squadra e per la meritata vittoria conquistata nella tana delle tigri di Altopascio.