Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    GIOVANISSIMI REGIONALI ELITE SPORTING ARNO - TAU CALCIO 0 - 5






    Riprende la marcia trionfale del Tau. Stavolta ne paga dazio lo Sporting Arno che ha comunque giocato una gran partita nonostante il risultato che è maturato tra la fine del primo tempo e arrotondato nel finale di gara. Nel mezzo tanto cuore Sporting e tanta cinicità amaranto,ma andiamo con ordine. Giornata pessima,ventosa,fredda e con una pioggerellina battente e costante a tratti anche temporalesca. Locali in maglia bianca pantaloncini neri e calzettoni fuxia,ospiti in completo amaranto.
    E' lo Sporting ad essere più pericoloso nei primi minuti con Thioune che impegna Di biagio per ben due volte: dapprima con un tiro da fuori area e poi con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner.Tau in avanti con Ceraolo che cerca l'angolo basso con una rasoiata in diagonale ma Poggiolini devia in angolo.Pacini Gaeta su punizione indirizza nello specchio,Di Biagio s'allunga e devia.
    Sul susseguente corner Marranci incorna bene ma non trova il bersaglio.Contropiede ospite al decimo: Gigante per Rocco che lancia Ceraolo ma Marranci in ripiegamento chiude e annulla l'offensiva della capolista.
    Sale in cattedra Salliu col suo temperamento da leader: prima scodella in mezzo un ottimo pallone per Thioune che non devia e poi ci prova da fuori area alzando troppo la mira con Di Biagio ben piazzato.Gigante subisce fallo da dietro da parte di Mocci che viene ammonito dal direttore di gara.Sulla palla va Rocco,gran tiro potente e preciso che schizza sul terreno viscido complicando la parata di Poggiolini che infatti non riesce a trattenere,irrompe Ceraolo che di prepotenza si gira e insacca la palla.
    Raddoppio Tau dopo appena due minuti. Vitrani recupera a centrocampo e allarga sulla sinistra per Gigante il quale appoggia a Rocco che serve di prima Ceraolo,gran botta dai 25 metri per l'attaccante amaranto e la rete si gonfia per la seconda volta. Salliu tenta la conclusione da fuori,Casani Tommaso è in traiettoria e devia in calcio d'angolo. Sul finire del primo tempo altra occasionissima per gli ospiti:Rocco cambia gioco trovando Gigante pronto alla battuta ma il suo tiro di destro risulta debole e facile per l'intervento di Poggiolini. Al sesto del secondo tempo lo Sporting Arno ha l'occasione per riaprire la gara. Giannotti,ingannato dal terreno di gioco,entra in ritardo su Pacini Gaeta commettendo fallo in area. Il direttore di gara assegna il calcio di rigore, S'incarica della battuta Salliu ma col suo piattone destro manda la palla a colpire il palo.Escono Poggiolini, Mocci e Sorrentino per Lo Vasco,Re e Scelzo. Altra occasione per i padroni di casa: Ferrmaca di testa manda fuori a tre metri dalla porta tra lo stupore dei compagni e dei propri sostenitori.
    Casani Jacopo viene ammonito per fallo su Bruni.Lo stesso Bruni si rende protagonista di una bellissima conclusione a rete ma altrettanto bella e stupefacente è la risposta dell'estremo amaranto che con un colpo di reni para la staffilata del numero nove rosa-nero.Anche Rocco va a finire sul taccuino dell'arbitro.
    Pucci sostituisce Casani Tommaso e Ceraolo per inserire Lleshi e Carmignani. La terza segnatura porta la firma di Rocco che,ricevendo palla da Gigante, s'incunea sulla fascia sinistra saltando Re e di destro batte a rete spiazzando Lo Vasco.
    Pucci richiama anche Rocco e Quilici per Marioni e Ceccarelli. Pini invece manda in campo Ianas e Poggiolini Mattia per Pacini Gaeta e Bruni.
    Giannotti spinge a destra,sale e verticalizza in favore della coppia Carmignani-Manfredi. La palla prende una strana traiettoria e.complice il campo al limite della praticabilità,Lo Vasco rimane ingannato dal rimbalzo e può solo seguire con lo sguardo la palla che s'infila in porta per la quarta volta.Tra gli applausi dei propri sostenitori Di Biagio lascia il posto al collega Velani,classe 2005 come i gemelli Casani (buone le loro prestazioni da titolari).E sul finire del tempo regolamentare c'è spazio anche per la rete del neo-capitano Carmignani il quale s'incaponisce su un pallone che pareva perso,lo riconquista caparbiamente e con una tranquillità degna di un maestro zen scarta il portiere e appoggia in fondo al sacco per il definitivo 0-5. Il risultato è forse troppo pesante per uno Sporting non certo arrendevole,anzi.
    La differenza sta tutta nella finalizzazione e capitalizzazione delle palle gol,Il Tau le ha sfruttate tutte mentre i locali nessuna benché siano arrivati sotto porta svariate volte con ottimi fraseggi e buone giocate.
    Per lo Sporting Arno si sono messi in evidenza Salliu,Bruni e Pacini Gaeta. Per il Tau ottimo approccio alla gara di Ceraolo,Rocco, Oliva e Di Biagio.