Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    -

    ALLIEVI REGIONALI ELITE CATTOLICA VIRTUS - ZENITH AUDAX 2 - 0





    Ancora tre passi verso l’obiettivo per la Cattolica Virtus di Francesco Gozzi che supera l’ostico scoglio rappresentato dalla Zenith Audax. A ottanta minuti dalla fine della stagione, mantenuti intatti i tre punti di vantaggio sul Tau, i giallorossi hanno il destino del campionato nelle loro mani. Non è stato facile per i padroni di casa domare una Zenith Audax determinata a dare continuità all’impresa col Maliseti Tobbianese e a conquistare un’impresa da ricordare.
    Gozzi, ancora alle prese con tante defezioni, deve compiere scelte quasi obbligate. In avanti Pietro Carcani continua a studiare dal gemello Tommaso per ricoprire il ruolo di centravanti ed è supportato da Rosi e Mazzei; in mediana il terzetto è composto da Bettoni, Di Blasio e Cavaciocchi, in difesa sono Masi e Vannini gli esterni con Gabbrielli e Marconi centrali. La Zenith si schiera con un atteggiamento accorto, ma ciò non significa affatto rinunciatario, anzi: Michienzi da una parte e Fratoni dall’altra non hanno da mister Bellandi solo compiti difensivi, ma devono accompagnare l’azione; Samuele Tempestini guida una retroguardia attenta, Ferroni trascina i compagni in mediana, Tommaso Tempestini sprinta in ogni angolo del campo, Falteri ispira e prova ad innescare la prima punta Baldazzi.
    La Cattolica parte decisa al 5’ il primo tiro in porta è di Di Blasio, ma Ferrante blocca con sicurezza. Al 13’ Mazzei smarca da destra in area Pietro Carcani; il centravanti di casa si porta il pallone sul destro ma, complice una deviazione, la sfera finisce sopra la traversa. Sul corner dalla destra, Marconi stacca alto nei pressi del secondo palo rimettendo al centro, Gabbrielli tenta la conclusione ma un difensore salva; sulla ribattuta la sfera arriva dalle parti di Marconi che si aggiusta la sfera sul destro e conclude in rete per il vantaggio dei suoi. La Zenith risponde subito con un affondo di Falteri che, ben servito da Ferroni, viene fermato dalla provvidenziale chiusura di Gabbrielli. Per il resto della prima frazione però le occasioni per segnare sono tutte giallorosse: Rosi serve un cross sul quale la conclusione di Mazzei non impensierisce Ferrante. I locali ci provano con Di Blasio (destro alto) e con Pietro Carcani (colpo di testa alto su cross di Masi da destra), poi un bel lancio di Rosi imbecca Mazzei, il quale favorisce l’inserimento di Cavaciocchi; dopo la chiusura della difesa pratese sul centrocampista la palla arriva a Pietro Carcani, che col destro conclude alto.
    Nella ripresa parte molto bene la Zenith Audax, che costringe la capolista a tenere il baricentro basso. Mister Bellandi ha inserito subito Perlongo e Sammarco e la sua squadra occupa bene gli spazi, impedendo ai locali di sviluppare il loro palleggio. Al 53’ però si rivede la Cattolica: Cavaciocchi serve Rosi, che col destro conclude sopra la traversa. Passano cinque minuti e sugli sviluppi di un corner la Zenith ha la migliore occasione per il pareggio: dal limite dell’area però Ferroni, libero di calciare, conclude sopra la traversa. Al 63’ i ragazzi di Gozzi ottengono una punizione dal limite dell’area, leggermente spostata sulla destra: batte Mazzei che mira l’angolo non coperto dalla barriera, ma Ferrante con un ottimo intervento salva. Al 66’ Pietro Carcani libera Di Blasio, il cui destro termina alto. Gli ospiti ci provano con un tiro di Falteri parato da Carnevali, poi al 71’ arriva il raddoppio dei padroni di casa: Rosi e Di Blasio lavorano egregiamente il pallone sulla tre-quarti, l’imbucata per Mazzei è perfetta e il numero 10 giallorosso è abile a sgusciare oltre l’ultimo difensore, a presentarsi solo davanti a Ferrante e a batterlo piazzando la sfera accanto al secondo palo. La Zenith non demorde e nel secondo minuto di recupero un cross dell’inesauribile Fratoni pesca in area Villani, che però conclude alto. Al triplice fischio la Cattolica può esultare per un altro successo che avvicina l’obiettivo. Ma domenica prossima in casa del Margine (ferito dal verdetto sancito in questo turno) servirà un’altra settimana di concentrazione ai massimi livelli e un’altra partita perfetta per completare l’opera.
    Nella Cattolica la coppia Marconi-Gabbrielli è ancora decisiva. Feeling perfetto, chiusure eleganti, puntuali e decisive. Come se non bastasse, sono proprio loro a dialogare sul corner che porta al vantaggio. In mediana Bettoni (pur non al top) è solito leader, benissimo anche Cavaciocchi che lavora egregiamente nelle due fasi, Di Blasio è il consueto diesel affidabile. Efficaci Vannini e Masi sulle corsie esterne. Mazzei e Rosi ispirano tante ripartenze, Pietro Carcani continua ad adattarsi caparbiamente nel ruolo del gemello infortunato. Entra bene in partita Previtera, Proietto rinforza la mediana nel finale, utili anche i 2003 (specialmente l’intraprendente Rossi Lottini) inseriti negli ultimi minuti. Nella Zenith Audax molta sicurezza tra i pali per Ferrante, Samuele Tempestini detta i tempi di una difesa affidabile. Tra i migliori anche Ferroni, affidabili Lumini, Becattini, Mari; Michienzi contiene bene nel primo tempo, più spinta da parte di Sammarco nella ripresa; Tommaso Tempestini è un trascinatore in mediana, il migliore degli ospiti è forse Fratoni che percorre senza tregua la fascia sinistra; bene anche Falteri, poche occasioni per graffiare capitano a Baldoni e Perlongo.

    San Michele Cattolica Virtus-Zenith Audax: 2-0
    SAN MICHELE CATTOLICA VIRTUS: Carnevali, Masi (50’ Previtera), Vannini (79’ Duranti), Bettoni (73’ Carfora), Marconi, Gabbrielli, Cavaciocchi (66’ Proietto), Rosi, Carcani Pietro (71’ Rossi Lottini), Mazzei, Di Blasio. A disp.: Carcani Niccolò, Cocchi, Bianchini, Rocchini. All.: Francesco Gozzi.
    ZENITH AUDAX: Ferrante, Lumini, Becattini, Ferroni (59’ Villani), Tempestini Samuele, Mari, Michienzi (41’ Sammarco), Tempestini Tommaso (71’ Bonfanti), Baldazzi (41’ Perlongo), Falteri (71’ Mati), Fratoni. A disp.: Muca. All.: Fabrizio Bellandi.
    ARBITRO: Shabi Salama di Firenze.
    RETI: 14’ Marconi, 71’ Mazzei.

    cdb