Campionati

  • Giovanili Prof.
  • Dilettanti
  • Giovanili Reg.
  • Giovanili Prov.
  • Femminile
  • Tornei

  • PRECAMPIONATO 17/18
  • Natale 2017
  • Pasqua 2018
  • PostCampionato 2018

  • divisorio Info societa divisorio appstore
    Scarica Campionando sul tuo cellulare!!!!

    android

    IL CALCIO GIOVANILE A LIVORNO E IN TOSCANA



    03/06/2019 - 09:32:09

    Il punto sui dilettanti nella provincia di Massa Carrara







    I primi colpi riguardano i nuovi allenatori
    Il punto sui vari campionati

    A pochi giorni dalla disputa degli spareggi per salire di categoria e per non retrocedere è in pieno svolgimento il rituale mercato del calcio dilettante che racchiude più categorie, dove sono chiamati in causa diversi giocatori a partire dalla quarta serie alla terza categoria. Iniziamo dalla serie più in altro dove la Pontremolese festeggia nel miglior modo i suoi centro anni di storia in virtù di un campionato a dir poco esaltante si aggiudica il primo posto nel torneo di promozione salendo in Eccellenza con pieno merito dopo un testa a testa con i pistoiesi del Lampo 1919 che ha affascinato l’intera terra di lunigiana e non. Per quanto concerne la panchina lasciata libera dal tecnico ligure Alberto Ruvo destinazione Sestri Levante il club lunigianese sta lavorando e vagliando per un allenatore di alto profilo ed esperienza, non è da escludere una soluzione interna vista la vasta gamma di tecnici ben preparati e stimolati della nuova categoria. In promozione ci sale almeno ci spera il Serricciolo che dopo aver acciuffato il secondo posto nel girone nell’ultima giornata dove gli è valso il doppio passaggio alla finalissima con i due pareggi (3-3 con il Ponte a Moriano e lo 0-0 contro il Tau calcio) con merito si aggiudica la finalissima di Camaiore contro i pistoiesi del l’Intercomunale Monsummano. Per quanto riguarda la panchina sembrerebbe a buon punto la riconferma dell’allenatore Paolo Bertacchini dove in questi anni ha guidato sia il torneo di Promozione ligure e toscana.
    Scendiamo di categoria dove ritroviamo un girone in piena fase di totale rinnovamento, la promozione diretta dello Sporting Pietrasanta, nell’estate scorsa era apparsa quasi scritta, i versiliesi hanno mantenuto le promesse, vincendo il secondo campionato consecutivo, al pari del nuovo mister Gabriele Mazzei che firma una “doppietta” dopo la Torrelaghese riporta in prima un nuovo calcio a Pietrasanta, tecnico riconfermatissimo dal sodalizio bianco celeste. Scendiamo in ordine di classifica per quanto riguarda il Romagnano calcio non sarà facile rimarginare la ferita dopo la sconfitta nella finale play off, in linea di massima il club dovrebbe ripartire da mister Paolo Alberti con tutto il suo staff e l’esperta rosa a disposizione, a breve i vertici getteranno le basi per la prossima stagione. I collinari del Corsanico vincitore della finale play off contro il Romagnano ma perdente della finale regionale contro il Meridien Larciano dove le possibilità di salire di categoria degli “orange” sarà definita solo dopo la compilazione della classifica meritoria e dei consueti “ripescaggi” posti vacanti nelle varie categorie dopo le rituali iscrizioni. Il tecnico Tiziano Farnocchia visto l’ottimo campionato disputato e la vittoria nella finale dovrebbe bastare per risedersi nuovamente sulla panchina dei lucchesi. I versiliesi del Lido di Camaiore quarta forza del torneo appena chiuso dopo l’ insediamento del nuovo direttore tecnico Dario Ratti e del direttore sportivo Mirco Poletti entrambe ex Torrelaghese, si preannuncia linfa nuova nel club versiliese, oltre all’allestimento della squadra juniores verranno rinforzate le squadre del corposo settore giovanile. La prima squadra a meno di eventuali novità ripartirà dal condottiero di lungo corso come l’esperto Fabrizio Monga.
    Più sotto troviamo l’Atletico Carrara dei Marmi che non è riuscita a ripetere l’exploit della scorsa stagione culminata con la disputa dei play off, piazzatosi ad un più che dignitoso quinto posto, il club nero azzurro ha affidato la panchina al tecnico della juniores Michele Dati che ha disputato un buon campionato regionale principalmente centrando l’obiettivo di mantenere la categoria, opererà in sincronia con Sergio Bigarani. Ma la grossa novità per i colori dell’Atletico è la collaborazione con l’F.C. Torino inerente al corposo settore giovanile, nei prossimi giorni verrà ufficializzato l’accordo.
    A ridosso dei piani nobili si sono piazzate le prime compagini della lunigiana, quali Monzone, Fivizzanese, Podenzana e Filvilla, per i granata della Valle del Lucido dopo un campionato chiuso con l’obiettivo primario di rimanere in categoria è intenzionata a cambiare il tecnico, il dopo Guelfi è nelle mani della coppia Sisti-Fabiani dove il club dell’alta lunigiana intende consegnare la squadra ad un tecnico di navigata esperienza del girone, la prossima settimana verranno intensificati gli appuntamenti in agernda con due allenatori di ottimo profilo.
    Per i medicei giunti appaiati ai cugini del Monzone e Podenzana, dopo le dimissioni del presidente Maurizio Cardellini le intenzioni della Fivizzanese, dopo i due tecnici Poggi e Velasquez sono quelle di consegnare la squadra ad un allenatore giovane emergente, i nomi sull’agenda del riconfermato direttore sportivo Cristiano Trasatti non mancano.
    Capitolo Atletico Podenzana, la matricola ha fatto bene, il nuovo impatto con la categoria è stato sopra ogni aspettativa, gli accorgimenti nel mercato invernale hanno portato nuovi stimoli rivelatosi in seguito positivi per il club di mister Yuri Angeli soprattutto in prospettiva dove si preannuncia per la compagine del “panigaccio” una considerevole campagna di rafforzamento.
    Mentre da Villafranca per i giallo neri del Filvilla tutto tace sgranando la graduatoria dell’ultima classifica troviamo la vera sorpresa del girone di ritorno il Ricortola, dai fondali della classifica in virtù di una strepitosa scalata media-scudetto i nero verdi passati da Paolo Bertelloni a Rossano Brizzi è arrivata una salvezza insperata in partenza ma strameritata alla chiusura del miracoloso torneo disputato dalla squadra più giovane del campionato. Vista la recente consensuale separazione dal tecnico Brizzi dal club nero verde si attendono da via delle Pinete ulteriori sviluppi quale sarà il mister per la stagione 2019/2020.
    Tanto movimento c’è intorno alla Filattierese dove il club giallo verde dopo l’avvicendamento dei due tecnici, l’iniziale Nicola Bambini sostituito in corso da Tiziano Cassiani a sedersi sulla panchina dei lunigianesi sarà Alessandro Maurelli giovane mister con alle spalle le diverse esperienze a Camaiore, Fivizzanese, Marina la Portuale e Torrelaghese. Le ultime due squadre Monti e Cerreto con un epilogo finale di campionato diverso tra loro hanno ben chiare le idee come ripartire, i dragoni confermano in blocco la coppia Della Zoppa-Costa che ha evitato ai “veneliesi” la retrocessione, sono già attivi per rinforzare l’organico. Mentre il Cerreto dove le sorprese nel finale del torneo, rivelatosi negative, dopo un solo anno ritornano nel campionato di terza categoria, dove in questi giorni il sodalizio blu cerchiato ha messo a segno il primo colpo, si è accaparrato le prestazioni del mister ex Poveromo e Ricortola Paolo Bertelloni.

    a cura di Bruno Fazzini