CAMPIONATO ALLIEVI REGIONALI GIR. C

26 giornata
02/04/2017

SETTIGNANESE

AUDAX RUFINA
1-0
Arbitro :
Martini-Simone
Sezione di Empoli
I COMMENTI
La Settignanese supera la Rufina di misura grazie a un rigore nei primi 5 minuti di gioco. Fallo di Lavacchi su Chiemmello che si era liberato lungo la linea di fondo campo. Il difensore in scivolata nel tentativo di strappargli la palla dai piedi , lo aggancia in scivolata e per l'arbitro non ci sono dubbi. E' rigore. Parrini segna spiazzando Pieraccioli. Strada subito in discesa per i padroni di casa. La Rufina, priva di Marco Somigli squalificato reagisce comunque subito e anche con convinzione.
La Settignanese viene subito messa in difficoltà a centrocampo dove tra le fila degli ospiti giganteggiano per quantità e qualità Tatini e Fossi. Giocano un infinità di palloni ricucendo il gioco sia in fase difensiva che in quella di impostazione. Gli ospiti soffrono però la mancanza di concretezza in fase di attacco. Passeggia per ben due volte parte dal centro e allargandosi verso la fascia sinistra crossa verso il centro dell'area di rigore dove però mai nessuno dei propri compagni si fa trovare pronto nel seguire l'azione per poter poi battere a rete con successo e vanificando così la grossa mole di lavoro svolta in sede di manovra. Consoli quindi non corre grossi pericoli .
La Settignanese forse troppo presto convinta di far sua l'intera posta in palio con facilità non riesce ugualmente a tessere azioni che possano impensierire l'avversario che gli chiude bene tutti gli spazi in avanti. Sul finire del tempo i padroni di casa si fanno sorprendere. Tatini intercetta un loro attacco e con un elegante anticipo in fase difensiva nella propria tre quarti si impossessa del pallone e si proietta in avanti in verticale. Palla al piede e slalom che lascia tre avversari sul posto prima di venire steso con un fallo da dietro , quando ormai era giunto fino alla tre quarti avversaria. Cartellino giallo esposto dall'arbitro , ma poteva essere ...diciamo ...un quasi 'arancione'. Scampato il pericolo di rimanere in inferiorità numerica i rossoneri si scuotono e si ripresentano minacciosi nell'aria degli ospiti , ma anche senza mai essere veramente pericolosi escluso qualche mischia in aria ben risolta dalla difesa ospite che appare ora piu' attenta rispetto alla fase iniziale della gara. Nella ripresa la Rufina padrona del centrocampo prende metri alla Settignanese che appare stanca.
Ci prova qualche volta di Costanzo a creare scompiglio con qualche taglio in area di rigore , ma non sortisce effetto. I rossoneri quando ripartono sono pericolosi che appaiono più concreti in fase offensiva dove Parrini mostra di avere un grande peso in avanti facendo spesso reparto da solo facendo salire la squadra e tenendola alta nei momenti di difficoltà. La Rufina non riesce a trovare il guizzo vincente I padroni di casa difendono con le unghie e con i denti il prezioso minimo vantaggio fino al fischio finale dell' arbitro.
Portano a casa una preziosissima vittoria che gli permette di restare nelle parti alte della classifica. In fondo invece perdono tutte le ultime della graduatoria lasciando invariata la situazione a quattro gare dal termine del campionato.
Alla Rufina che avrebbe anche meritato ampliamento il pareggio ora per portare. a casa la sospirata salvezza dovrà appellarsi al gruppo che appare comunque unito e convinto nell'ottenere l'obiettivo. La squadra non manca di carattere ed è trainata da una ossatura di giocatori di buona qualità.



Commento di : catat


Migliore in campo AUDAX RUFINA : TATINI





divisorio divisorio
divisorio